Recensioni e commenti: 6

  1. Stanislav MASLOV

    Leggi il commento di Antonina Yeremeeva di Sosnovy Bor sull'erba dei funghi. L'autore chiama così lovage. E io, sotto il nome di "erba dei funghi", conosco un'altra pianta: la trigonella o il fieno greco. Coltivo questa cultura per molto tempo. Seleziono aree ben illuminate con terreno neutro sotto di esso.

    Ho notato che la pianta si sente meglio sui letti in cui le colture sono cresciute la scorsa stagione. Il fieno greco non ha paura del freddo, quindi semino i semi nella seconda metà di aprile ad una profondità di 2-3, vedi tra le file, lascia 30, vedi. I letti non sono concimati ulteriormente, perché la pianta stessa è un siderat.

    A giugno, il fieno greco raggiunge i mezzo metro di altezza e fiorisce con fiori bianchi, al posto dei quali si formano successivamente i semi fragranti di colore giallo-marrone. Completamente maturato da luglio-agosto. Ma per il cibo li raccolgo nella fase di maturazione lattea, quando i semi sono particolarmente fragranti. Io asciugo i baccelli, il fodero, lo smolisco in polvere. Aggiungi come condimento a piatti di carne e pesce.

    risposta
    • OOO "Triste"

      Trigonella (fieno greco) è un'erba annuale della famiglia dei legumi. È sufficiente aggiungere un pizzico di polvere di semi di fieno greco ai piatti principali - e in un mese noterete che siete diventati più sonnolenti e più calmi per rispondere allo stress. Inoltre, il fieno greco ha un effetto positivo sul sistema cardiovascolare, migliora il metabolismo, migliora l'immunità e previene anche lo sviluppo del diabete e aiuta a combattere le malattie del sistema genito-urinario e delle articolazioni.

      Maxim ERANOVICH, dottore

      risposta
  2. Irene

    Oltre al fieno greco, il fieno greco è noto per il blu. Da questa pianta si ottiene il condimento di uхоsko-suneli. È usato nella preparazione di basturma, satsivi, adzhika, satsebeli, formaggio verde. Il fieno greco è piantato ad aprile e la pianta inizia a crescere in agosto. Si sviluppa bene su tutti i tipi di terreno, ad eccezione di quelli acidi.

    risposta
  3. Irina ROMANENKO, Vinnitsa

    In autunno, i bambini andarono in Egitto a riposare e portarono il tè "Helba" da lì in dono. Ho aperto il pacco e non c'è il tè, ma alcuni semi. All'inizio pensavo che i miei turisti fossero ingannati. E poi ho guardato - sono i semi del fieno greco fieno! Questa è una spezia molto buona, ma non il tè.

    Poiché questa pianta può essere trovata quasi ovunque, ci sono molti nomi. Eccone alcuni: fieno greco, fieno greco, shamballa, fieno greco, elba. Questa pianta appartiene alla famiglia dei legumi. Il più grande valore ha i semi, che si trovano nei baccelli. I semi sono abbastanza grandi, leggermente simili ai chicchi di grano saraceno, solo gialli. Sono la base di molte spezie famose (chaman, luppolo-suneli, ecc.). Molte casalinghe, incluso me stesso, le usano da molto tempo nelle loro cucine. Ma per quanto riguarda il tè e le sue proprietà medicinali non è noto a tutti - allevia dal raffreddore e ripristina la forza.

    Le dignità del fieno greco sono così tante che non si può scrivere tutto in una volta. Ma prestare attenzione a questa pianta modesta, ma incredibilmente utile è necessaria. Personalmente, ho intenzione di allocare per il fieno greco molto più spazio nel giardino rispetto a prima.

    risposta
  4. EVE

    Amo le piante aromatiche e verdi speziate e sempre pianta interessanti novità. Quest'anno il fieno greco si è sistemato nel letto.
    Tra i numerosi nomi di fieno greco, forse il più notevole sono le corna di capra, il fieno greco, il trifoglio di capra.
    Ma questo non ha impedito alla pianta fragrante di diventare un condimento popolare. Inoltre, come
    e tutti i legumi, il fieno greco arricchisce il suolo di azoto e migliora la sua struttura.

    Crescere non è stato difficile. I semi della varietà Gurman erano densamente seminati sul soleggiato letto compostato all'inizio della primavera, non appena la terra si riscaldava e si asciugava (nel freddo e nell'umidità si può marcire).

    I germogli sono comparsi rapidamente e amichevolmente. Erano regolarmente innaffiati, diserbati e allentati le file. Le piante giovani sembravano trifoglio o trifoglio. Taglia periodicamente le cime (questo stimola la crescita di nuovi germogli e ramificazioni di piante) e aggiunge ramoscelli a insalate e zuppe. Ho bevuto un po 'di erba per l'inverno. A luglio cominciarono ad apparire baccelli di semi che, in effetti, assomigliavano alle corna di capra. A settembre hanno iniziato
    secco e scoppiato - è importante non perdere il momento e il tempo per raccogliere i semi. Si sono asciugati bene. Alcuni di essi sono stati lasciati per la semina, e alcuni - come condimento per il cibo, da aggiungere completamente alle zuppe (questo dà ai primi piatti un meraviglioso sapore di funghi). Quindi il fieno greco nel mio giardino è stato testato con il botto!

    pajitnik-foto

    risposta
  5. Dionisy Vyazemsky, Zhigulevsk

    Per la prima volta, ho visto un fungo (trigonella o fieno greco) da un vicino. Aggiunge questa pianta speziata con un meraviglioso sapore di funghi a zuppe, salse e altri piatti. Ho anche iniziato a coltivare verdure insolite sulla mia trama.
    Risultò che non era facile da fare. Erba di funghi Seyu in primavera, sigillando i semi nel terreno su 1,5-2, vedi Se necessario, allenta periodicamente i letti, rimuovi le erbacce. Se necessario, diradare i germogli. L'erba dei funghi non ha pretese, ma ama le zone soleggiate. Lo innaffio spesso, soprattutto all'inizio, e anche durante la fioritura e la maturazione dei semi. Se la pianta soffre di carenza di umidità durante la formazione dei semi, questo può portare ad una diminuzione della loro germinazione. Non ho trovato nessun parassita o malattia nella pianta per un anno, quindi non ho intenzione di trattarli con sostanze chimiche velenose.
    Quando i baccelli diventano gialli (verso la fine di agosto), raccolgo i semi, taglia i gambi e li asciugo. Quindi, macinare entrambi in un macinacaffè e aggiungere la polvere risultante durante la cottura.

    risposta

Lascia un feedback, commenti