Recensioni e commenti: 4

  1. Summerman, giardiniere e giardiniere (anonimo)

    Melo improvvisamente "rovinato". Cos'è l'albero malato (vedi foto)? Cosa fare
    Alla venduto

    risposta
    • OOO "Triste"

      - La fotografia mostra i segni di un complesso di malattie che colpiscono le foglie del melo: crosta, macchia marrone. Dopo la caduta delle foglie, era importante raschiare e rimuovere tutte le foglie cadute e trattare gli alberi con la soluzione di nitrato di ammonio 8-10% (800-10OO g per 10 l di acqua).
      Per rimediare alla situazione della prossima stagione, è necessario:

      - all'inizio della primavera (anche prima che le gemme si gonfino), cospargere i meli con la soluzione 3% di miscela bordolese (300 g per 10 l);
      - spruzzare il fungicida e la miscela del carro insetticida prima della fioritura (per esempio, Fundazol + Novaction, secondo le istruzioni);
      - dopo la fioritura, trattare il fungicida Azofos (secondo le istruzioni).

      risposta
  2. Helena

    La varietà di mele Kovalenkovskoye sta producendo i suoi primi frutti quest'anno I frutti sono succosi, molto belli, ma appare un punto: che cos'è?

    risposta
    • OOO "Triste"

      - Sulla mela, la fase iniziale del marciume. Quale, è impossibile distinguere dalla foto (questo è lo stesso se mostri un livido sulla tua mano e chiedi che cosa hai colpito).
      Per prevenire la putrefazione delle mele, proteggere gli alberi da croste e fillossicosi, poiché è a causa dello sviluppo di queste malattie fungine che marciscono più spesso. Dopo aver lasciato le foglie, spruzzare gli alberi nel giardino con una soluzione di urea (50-70 g per 10 l di acqua).
      La seconda ragione per la sconfitta della putrefazione dei frutti - mancanza di oligoelementi nella nutrizione degli alberi (più spesso - calcio). Durante il periodo di crescita del frutto, spendere 2-3 vestizione fogliare (su foglie) con un complesso di microelementi (Kemira, Criston, Ecolist) o una soluzione di nitrato di calcio (10-30 g per 10 l di acqua).

      risposta

Lascia un feedback, commenti