3 Recensioni

  1. Tatyana Aleksandrovna Shcherbatsevich

    Una delle più comuni malattie del flox è l'oidio.
    I primi sintomi della malattia compaiono in luglio-agosto. Sembrano un rivestimento bianco delicato su tutte le parti delle piante. Le piante interrompono il loro sviluppo e il loro aspetto è doloroso. Poi le foglie si arricciano, appassiscono, cadono, e se non si usano varie misure per combattere la malattia, il phlox potrebbe morire.
    Per prevenire le malattie, è necessario, a giugno per iniziare il trattamento preventivo con fungicidi (come "Topazio", ossicloruro di rame, ecc. D.). Per queste catene, puoi persino applicare la droga medica "Furacilin". in una quantità che compresse 20 10 sciolto in un litro di acqua e sono stati spruzzati phlox, inoltre, questo liquido può essere trattata e altre piante affette oidio (aster, aquilegia, delphiniums).
    Se noti i primi sintomi dell'oidio, allora è necessario effettuare un trattamento multiplo con fungicidi, è opportuno alternare i preparati. Durante l'elaborazione, dovresti provare a spruzzare sia la parte superiore che quella inferiore delle foglie. Dopo che il periodo di fioritura è finito, i phlox devono essere tagliati
    Onore a livello del suolo ed eseguire un altro trattamento.
    La non meno comune malattia del flox è la septoriosi. Il più delle volte sulle foglie inferiori compaiono piccole macchie marroni, che alla fine si fondono, il che porta ad asciugare e foglie che cadono. Per proteggere il flox in questo caso, è necessario utilizzare fungicidi contenenti rame (Hom, liquido di Bordeaux).

    risposta
  2. Vera LIPAY, regione di Minsk

    A maggio, il phlox si allenta panicolato: lascio nel bush 4-6 steli forti, eliminano tutti i germogli deboli. Taglia i germogli da talee di piante sane. Ho abbassato il fondo delle talee con Kornevin e le ho piantate all'ombra in un terreno fertile e sciolto (applico sempre la cenere - mezzo bicchiere alla pianta). Distanza tra le piante di fila
    - 15 cm, tra le file
    - 20 vedi Ritagli che copro con bottiglie di plastica, alle quali ho tagliato il fondo. Io bevo ogni giorno. Quando compaiono nuove foglie, rimuovo il riparo, ma annaffio le piante
    Devo andare ogni giorno. In un posto permanente ho trapiantato la prossima primavera.

    risposta
  3. Inna Tereshchenko

    Grazie

    risposta

Mini-forum di giardinieri

La tua email non sarà visibile