11 Recensioni

  1. Maria Ivanovna ZHUKOVA, candidata di scienze agrarie

    Cosa è buono per la peronospora?
    Favorevole alla maggiore diffusione e allo sviluppo della peronospora è il tempo con piogge frequenti, umidità relativa superiore al 75%, temperatura media giornaliera di 10-20 gradi Celsius e temperatura minima di 6-10 gradi. Negli anni con estati piovose possono periodicamente susseguirsi epidemie della malattia.

    La malattia è più pronunciata quando si coltivano patate su terreni pesanti. Sui terreni torbosi l'infestazione da tuberi è maggiore, mentre su terreni leggeri e sabbiosi è minore. Ciò è spiegato dalla morfologia dei tuberi e dalle condizioni di movimento degli agenti patogeni della malattia - conidi in terreni di diversa composizione meccanica. A causa del ristagno idrico spesso prolungato osservato nei terreni pesanti, le lenticchie (tubercoli utilizzati per il ricambio d'aria) sui tuberi si aprono, il che facilita la penetrazione dei conidi nel tubero. Ma nei terreni sabbiosi i conidi e l'acqua possono penetrare più in profondità rispetto al livello dei tuberi. La diffusione e il grado di sviluppo della malattia sono significativamente influenzati da varie pratiche agricole, come tempi e metodi di semina, fertilizzanti, metodi di coltivazione del terreno, ecc.

    risposta
  2. Summerman, giardiniere e giardiniere (anonimo)

    Per due anni consecutivi i miei pomodori furono distrutti dalla peronospora. Ero disperato! Quanta fatica: preparare il terreno, comprare semi, coltivare piantine e poi - boom! - di nuovo peronospora
    Ho annotato i suggerimenti, non so quale mi ha aiutato quest'anno. Ma ho raccolto il raccolto! Quindi, per prevenzione, ho spruzzato i pomodori con un preparato contenente rame (usato secondo le istruzioni) e li ho anche trattati con infuso di aglio ogni due settimane. La soluzione è stata preparata come segue: 1,5 tazze di polpa d'aglio, un po 'di permanganato di potassio, un secchio d'acqua. Ho insistito per almeno un giorno. Ogni cespuglio impiegava circa mezzo litro.

    A proposito, una residente estiva sul treno ha detto che tratta i pomodori con una soluzione al 10% di sale da cucina. L’anno prossimo proverò a scrivere se ha senso.
    Zoe

    risposta
  3. Claudia

    I vicini non hanno la peronospora nella loro serra con i pomodori. Dicono che sia perché la senape cresce costantemente nella loro serra. Ad esempio, sopprime il fungo. Questo può davvero aiutare?

    risposta
    • OOO "Triste"

      — Non escludo che la senape possa davvero aiutare, soprattutto se coltivata da più di un anno. Tuttavia, molto probabilmente, i tuoi vicini hanno semplicemente scelto il giusto sistema di coltivazione del pomodoro. Innaffia le piante in modo che l'umidità abbia il tempo di evaporare dalla serra prima che faccia buio.

      Effettuare 1-2 trattamenti con fungicidi a stagione. Vengono seminati concimi verdi, anche come cortine. Disinfettare la struttura prima di piantare piantine di pomodoro. I figliastri vengono spezzati anziché tagliati (è più facile farlo 2-3 ore dopo l'irrigazione). Di notte chiudi le porte, le prese d'aria, ecc. nella serra.

      risposta
  4. Dmitry Petrovich HARCHEVKIN, Brjansk

    Le patate dovrebbero essere piantate lontano dal sito di piantagione permanente di pomodori e altre colture sensibili alla peronospora, al marciume polveroso e a malattie fungine simili.
    Ma se ciò non è possibile a causa dell'area limitata, utilizzare altre piante per la protezione. Da loro è del tutto possibile creare una sorta di cordone fitosanitario, che consente di proteggere le piante dal pericolo che le minaccia. Si consiglia di piantare senape, aglio e cipolle al confine di due colture di belladonna - patate e pomodori - a una distanza di 2-3 m dai pomodori.

    Puoi anche usare il peperoncino piccante.
    Le piante reagiscono in modo diverso alla presenza di umidità nel terreno. Le piante che necessitano di più acqua sono quelle con radici piccole e foglie grandi: ravanelli, lattuga, cetrioli, cavoli, zucchine. Pertanto, devono prima fornire una maggiore irrigazione.

    risposta
  5. Michail Vladimirovich SAVOSTIN, Kursk

    Recentemente mi sono imbattuto in una dichiarazione su Internet secondo cui l'inizio della peronospora sui pomodori inizia il 22 giugno. Non ho capito il motivo esatto di questa data, probabilmente perché questa malattia è insidiosa quanto gli invasori fascisti che una volta invasero il nostro Paese.

    Ma seriamente, dobbiamo iniziare a combattere la peronospora molto prima in modo che non ci colga di sorpresa con la sua insidiosa “blitzkrieg”. Lavoro i pomodori durante il periodo della piantina, non appena compaiono le prime foglie vere. Per fare questo preparo una soluzione composta da 100 ml di latte scremato, 1 litro di acqua e una goccia di iodio. Spruzzo le piante con questo prodotto ogni dieci giorni fino all'autunno.

    risposta
  6. Summerman, giardiniere e giardiniere (anonimo)

    SOLUZIONE PER FITOFORA
    Coltivo pomodori in letti stretti. Negli spazi tra le file semino concime verde: segale, phacelia. Lo spruzzo una volta ogni 1 settimane durante la crescita e l'allegagione dei frutti con una soluzione: per 2 litri di acqua, 10 litri di siero di latte fatto in casa, 2 cucchiai. l. cenere di legno, 2 gocce di iodio. Questo serve come protezione contro la peronospora e l'alimentazione. I pomodori non si ammalano e producono un buon raccolto.

    risposta
  7. Anna Valerievna, Svetlogorsk

    Ho letto che il basilico e le barbabietole possono proteggere i pomodori dalla peronospora. L'anno prossimo voglio seminare una fila di barbabietole in una serra con pomodori e mettere vasi di basilico. C'è qualche motivo?

    risposta
    • OOO "Triste"

      La peronospora è il peggior nemico dei pomodori. Il basilico, come le barbabietole, è un rimedio popolare per prevenire l'insorgenza di questa malattia, ma non esiste e non può esserci una garanzia al 100% che il fungo non si stabilirà nel tuo letto di pomodoro. Pertanto, oltre a piantare queste piante, è consigliabile andare sul sicuro e adottare una serie di altre misure preventive.
      Quando piantate piantine nel terreno, versate 1 cucchiaino nei fori. sabbia di fiume grossolana e secca.
      Segui le regole della rotazione delle colture: non piantare piantine di pomodoro dove precedentemente crescevano carote, rape, cavolfiori, cipolle e cetrioli.

      Non ispessire le piantagioni in modo che l'umidità in eccesso possa evaporare liberamente e l'aria possa circolare.
      Se i pomodori crescono in serra, annaffiarli alla radice e solo al mattino presto o alla sera. Se in piena terra, piove spesso e il terreno è bagnato, smetti di annaffiare, ma allenta il terreno ogni giorno.
      Nutri i tuoi pomodori in modo tempestivo non solo con azoto, ma anche con fosforo e potassio, perché una pianta “ben nutrita” ha un sistema immunitario forte ed ha meno probabilità di ammalarsi.

      risposta
  8. L. DIMITROV, Porkhov, regione di Pskov.

    Quest’anno la peronospora è stata dilagante nella serra, temo per il raccolto del prossimo anno, perché ora tutto nella serra è contaminato.

    risposta
    • OOO "Triste"

      Esistono molti modi per disinfettare una serra. Prima di tutto, rimuovi tutti i detriti vegetali, lo sporco e le ragnatele. Lavare tutte le pareti, i banconi e gli scaffali con acqua e sapone. Quindi chiudere ermeticamente porte e finestre ed eseguire la fumigazione, per questo non è necessario acquistare una bomba allo zolfo. Metti un pezzo di stoffa di lana in un secchio di carboni ardenti e lascia che la serra fumighi con questo fumo. E all'inizio della primavera, innaffia ulteriormente il terreno con una forte soluzione di permanganato di potassio e tratta le pareti con fitosporina.

      risposta

Mini-forum di giardinieri

La tua email non sarà visibile