12 Recensioni

  1. Summerman, giardiniere e giardiniere (anonimo)

    Ho notato che nella maggior parte dei casi i licheni danneggiano alberi vecchi, deboli e malati. Prendono la linfa dalle piante, ostruiscono i pori della corteccia, interrompendo così lo scambio d'aria nelle sue cellule. Molti insetti nocivi svernano al loro interno.
    Nella mia dacia ripulisco i licheni dagli alberi con un raschietto di legno, ma eseguo questa procedura solo durante la fase di riposo, all'inizio della primavera o nel tardo autunno, altrimenti può danneggiare le piante. Quindi disinfetto i luoghi in cui si trovavano con una soluzione di solfato di rame (1 cucchiaino per 1 litro d'acqua).

    A scopo preventivo poto regolarmente gli alberi in modo che non si ispessiscano e siano meglio illuminati dal sole. Li sbianca non solo all'inizio della primavera, ma anche nel tardo autunno, il che protegge le piante da malattie e parassiti e aiuta a evitare crepe nella corteccia. Innaffio moderatamente, cercando di non farli impregnare d'acqua.

    risposta
  2. Nadezhda Berezhnaya, regione di Mosca.

    Ho letto da qualche parte che i licheni in giardino indicano una situazione ecologica favorevole, dicono che non si stabiliscono in luoghi inquinati. È così?

    risposta
    • OOO "Triste"

      “I licheni, infatti, segnalano un peggioramento delle condizioni di vita dei nostri alberi. I licheni ostruiscono i pori della corteccia, riducendo l'accesso di aria, umidità e luce alla corteccia. Sono un rifugio per parassiti e malattie. E dobbiamo combatterli in tempo

      risposta
  3. Summerman, giardiniere e giardiniere (anonimo)

    SBARAZZATI DI MUSCHI E LICHENI
    Dirò subito che muschi e licheni da soli non causano molti danni agli alberi, ma creano condizioni favorevoli per lo sviluppo di malattie e la riproduzione di insetti nocivi. Una soluzione al 10% di solfato ferroso aiuterà a liberarsene. Ma io uso questa composizione: prendo 3 kg di cenere fresca (preferibilmente anche calda), 400 g di sale da cucina e sapone verde per secchio d'acqua. Lascio fermentare per 12 ore, quindi scolo il liquido depositato. Prendo un pennello largo e spesso o una vecchia scopa e inumidisco abbondantemente lo stelo ei rami ricoperti di muschi e licheni con la soluzione risultante. E dopo 2-3 settimane rimuovo facilmente gli strati morti con un pennello o un raschietto su una tela cerata precedentemente stesa sotto gli alberi e poi la brucio subito sul rogo. Io consiglio!

    risposta
  4. Artem GUSHCHA, agronomo

    Tieni d'occhio la salute dei tronchi degli alberi da frutto!

    Senza un'adeguata cura, gli alberi da frutto non danno un raccolto completo e invecchiano prematuramente.
    La superficie contaminata della corteccia viene rapidamente colonizzata da muschi e licheni, che fungono da buon rifugio per i parassiti e favoriscono lo sviluppo di malattie. A poco a poco c'è un blocco delle aperture respiratorie e lo scambio d'aria è disturbato. I vasi che conducono l'acqua sono ostruiti, attraverso i quali è difficile il movimento dei nutrienti e dell'acqua dalle radici alle foglie e viceversa. La superficie dei tronchi e dei rami scheletrici diventa nera e soffre di scottature. Tutto ciò porta all'indebolimento e talvolta persino alla morte degli alberi.
    Per aumentare la loro aspettativa di vita, il giardiniere deve monitorare la pulizia della superficie del tronco e dei rami scheletrici: ripulirli da sporco, muschi e licheni, corteccia morta, riparare i danni e guarire le ferite. Tutto questo si rimuove facilmente con uno straccio, acqua e un raschietto in autunno o all'inizio della primavera con tempo nuvoloso e piovoso.
    Dopo aver rimosso i licheni, la superficie della corteccia viene trattata con una soluzione di solfato di rame -100 g per 10 litri di acqua. Protegge dalla colonizzazione da parte dei licheni e dall'imbiancatura di tronchi e rami con la calce. Di solito viene applicato in autunno e riapplicato all'inizio della primavera.
    Le ferite e le cavità che sono apparse dal gelo e dalla rottura dei rami devono guarire. In primo luogo, la corteccia morta e il legno vengono puliti, disinfettati con una soluzione di solfato di rame e ricoperti di pece.

    risposta
  5. Summerman, giardiniere e giardiniere (anonimo)

    LA TRUTE DEI FUNGHI È IL NEMICO DEI GIARDINIERI

    Le sue spore vengono trasportate dal vento e dagli insetti ed entrano nella corteccia degli alberi attraverso danni, crepe e ferite, attraverso rami spezzati e scottature. All'interno dell'albero, le spore germinano, formano il micelio (micelio) e iniziano a distruggere la pianta.

    Il modo migliore per affrontare il fungo esca è la prevenzione. Per fare questo, eseguo la potatura tempestiva degli alberi in primavera e in autunno, rimuovo i rami malati, colpiti, marci, indeboliti, stacco la corteccia esfoliata e pulisco le ferite. Non lascio monconi durante il taglio.
    Per prevenire la diffusione del fungo e l'infezione di altri alberi, brucio tutti i rami secchi, i detriti, i ceppi e la corteccia lontano dal sito. Aggiorno regolarmente l'imbiancatura del tronco, osservo il regime di irrigazione e concimazione.
    Eseguo irrorazione preventiva di alberi da frutto. Se trovo saprofiti esclusivamente su un ramo di un albero, allora c'è ancora la possibilità di salvare l'albero e il giardino nel suo insieme, per questo rimuovo il ramo interessato proprio alla sua base. Se è leggero, solido e non ci sono segni di decadimento, l'albero è sano. Il legno scuro e sciolto sul taglio è un indicatore di infezione completa. Nel primo caso disinfetto la zona tagliata con una soluzione al 3% di solfato di rame e successivamente la tratto con pece da giardino.
    Se le misure di controllo non ti hanno aiutato, ti consiglio di sradicare l'albero infetto e bruciarlo completamente, poiché le spore del fungo vivono a lungo.

    risposta
  6. Yulia KONDRATENOK

    I licheni in realtà non danneggiano direttamente gli alberi. Non c'è bisogno di combattere con i single. I fitti boschetti sono un'altra questione. Quando sono bagnati, i licheni creano una maggiore umidità sui rami, specialmente nelle forcelle. E dove la corteccia non si secca, vari funghi si depositano più attivamente, la corteccia muore più velocemente, c'è il rischio di sviluppare il cancro.

    Prima di pulire i licheni è utile trattare il fusto e i rami con liquore di cenere (la sola spolverata di cenere non è la soluzione migliore): versare da 2,5 a 4 kg di cenere di legna fresca, versare 10 litri di acqua calda, insistere tutta la notte e spruzzare i tronchi e i rami ricoperti di licheni con una composizione trasparente ... Questo dovrebbe essere fatto alla fine della caduta delle foglie prima dell'imbiancatura. E un'altra cosa: non sono d'accordo sul fatto che siano stati i licheni ad aiutare l'uva spina
    resisti così a lungo. Questa pianta di bacche è di per sé durevole e in condizioni favorevoli e cure adeguate può crescere in un posto fino a 50 anni. Sicuramente l'autore ha prestato tanta cura ai cespugli. Ma la produttività dei rami di molti anni diminuisce dopo 12 anni. Pertanto, i vecchi rami, in particolare quelli ricoperti di licheni, devono assolutamente essere completamente tagliati.

    risposta
  7. Anna Zhuravleva

    Licheni su caprifoglio
    Il caprifoglio è giovane, ma tutto ricoperto di licheni. Questo non va bene?

    risposta
    • OOO "Triste"

      - L'aspetto del lichene su una giovane pianta suggerisce che il caprifoglio abbia problemi. E prima di tutto, il cespuglio è indebolito. Forse non è stato scelto per lui il luogo più adatto per la semina, ci sono problemi con il terreno, la nutrizione.
      Il lichene danneggia il caprifoglio? Sì! Il muschio accumula spore fungine che si diffondono in tutto il sito. Le larve dei parassiti spesso giacciono in queste foche. Inoltre, i licheni coprono densamente la corteccia, per cui la pianta non riceve l'ossigeno necessario. Pertanto, tali rami fruttificano male e si seccano rapidamente.

      Cosa puoi consigliare in questa situazione? Se il cespuglio è stato piantato di recente, è meglio trapiantarlo in autunno in un luogo soleggiato. Se non hai intenzione di "spostarti", quindi in ottobre, spruzza abbondantemente i rami con una soluzione di solfato ferroso (300-500 g per 10 litri di acqua). Si consiglia di elaborare il terreno sotto la pianta. Dopo una settimana, licheni e muschi dovrebbero cadere da soli. Rimuovere meccanicamente le scaglie di lichene rimaste sulla corteccia. Stendere una pellicola sotto la pianta e raschiare delicatamente la superficie del tronco e dei rami con una spatola di legno, un pennello o una vecchia tela da imballaggio. Brucia immediatamente tutti i residui vegetali.

      risposta
  8. Anna ROMANOVA, Orekhovo-Zuevo

    tra i giardinieri c'è un'opinione: la comparsa di licheni sugli alberi indica una situazione ecologica favorevole in questo luogo. In realtà, questo è un segnale del deterioramento delle condizioni di vita dei nostri animali domestici da giardino. Uno dei problemi più comuni è l'ispessimento della corona, motivo per cui è scarsamente ventilato. Di conseguenza, i licheni, che crescono lungo il tronco e i rami, ostruiscono i pori della corteccia. Gli alberi si stanno indebolendo, non possono resistere a malattie e parassiti, che, a proposito, amano l'inverno nei licheni.
    Pertanto, nel mio giardino pulisco tutti questi "parassiti" con un raschietto di legno sulla lettiera (alla fine dell'autunno o dell'inverno). Quindi spruzzare i luoghi esposti con una soluzione di solfato di ferro (50 g per 1 litro di acqua). E se eseguo questa procedura alla fine dell'inverno, imbianco nuovamente gli alberi (in 10 l di acqua allevo 3 kg di calce fresca e 150 g di solfato di rame, aggiungo 2 cucchiai di latte per forza).

    risposta
  9. Olga

    Un paio di anni fa, all'inizio della primavera, tutti i letti che ho iniziato a crescere con una sostanza verde come il muschio. Un amico biologo ha suggerito che una vittima si stabilì sul sito. Su suo consiglio, ho demolito manualmente tutte le verdure con una spatola, ho camminato attraverso i letti con un coltivatore manuale, ho aggiunto 1 l di cenere e lime a 1 mq. Le verdure piantate venivano pacciate dal fieno. All'inizio dell'autunno, quando il raccolto fu raccolto, seminò i letti vuoti con senape. Per l'inverno, la sua vegetazione ascendente è stata rattoppata nel terreno da un coltivatore. Altro muschio non guardava il mio giardino!

    risposta
    • OOO "Triste"

      La marchantia è uno dei tipi più comuni di muschi di fegato. È caratterizzato da una straordinaria vitalità e può popolare molto rapidamente il territorio. Ama le zone umide ombrose. Entra nei giardini non solo sotto forma di spore, ma anche con il terreno e le radici delle piante portate sul sito. Abbastanza spesso, le piante provenienti dalla Polonia e dall'Olanda sono infette da spore epatiche. Nell'anno umido, l'intero giardino può rapidamente essere coperto da un tappeto continuo di marcia.
      Non ci sono praticamente modi chimici per combattere questo muschio, sebbene il problema sia particolarmente acuto nelle serre. L'esperienza descritta dall'autore è generalmente vera, ma in casi più avanzati, raccomando di rinviare la lotta contro l'occupante verde fino alla caduta. Dopo aver raccolto meccanicamente il muschio, versa i letti con liquido Bordeaux 1% e inoculali con segale invernale o erba medica.

      Nella stagione successiva, pacciamare i letti con la torba: si riscalda meglio e protegge la terra dalla luce solare. Tuttavia, in autunno sarà necessario produrre terreno (fino a una lattina da mezzo litro di farina di dolomite o gesso su 1 mq).
      Svetlana KRIVENKOVA, agronomo

      risposta

Mini-forum di giardinieri

La tua email non sarà visibile