1 Commenti

  1. Summerman, giardiniere e giardiniere (anonimo)

    ALBERI DA FRUTTO E ARBUSTI PIANTE MIGLIORI IN AUTUNNO

    Come dimostra la pratica, in autunno è molto più facile acquistare materiale di semina di alta qualità. Nei giardini e nei vivai inizia la vendita di piante appena scavate, che sono molto migliori e più economiche di quelle che verranno vendute in primavera. Spesso le piantine vengono vendute con radici e foglie fresche e, se si tratta di un cespuglio o di un albero adulto, c'è l'opportunità di guardare i frutti. Il fresco e le piogge autunnali forniranno alla piantina l'umidità e il comfort necessari del suolo. Il fatto è che, nonostante l'inizio di un periodo dormiente, le radici dell'albero continuano a crescere fino a quando il terreno non si raffredda fino a una temperatura di +4 gradi. Le piante piantate in tempo per l'inizio delle gelate stabili avranno già il tempo di far crescere sottili radici assorbenti e nella nuova stagione inizieranno a crescere fino a due o anche tre settimane prima di quelle piantine che sono state piantate in primavera. Inoltre, l'autunno è un periodo più calmo della primavera. Il raccolto è già stato raccolto, i principali preparativi sono stati fatti, ma in primavera ci sono sempre molte cose prioritarie.
    Naturalmente, in autunno pianto solo varietà resistenti all'inverno e suddivise in zone. Sarebbe sciocco piantare piantine di piante destinate ai climi meridionali, dove il freddo intenso non è raro in inverno.
    Il periodo ottimale per piantare alberi in autunno è considerato la fine di settembre e tutto ottobre, e forse anche l'inizio o la metà di novembre, se il clima è caldo.
    Nella Russia centrale, la semina autunnale viene effettuata da metà settembre a metà ottobre.
    Nelle regioni settentrionali - dall'inizio di settembre all'inizio di ottobre.
    Nelle regioni meridionali - da ottobre a metà novembre.

    Io, come mi ha insegnato mio nonno, mi concentro sulla fine della caduta delle foglie: è lui che testimonia l'inizio della dormienza biologica nelle piante. La cosa più importante è che la piantina piantata in autunno abbia il tempo di mettere radici. Pertanto, più a lungo la cultura mette radici, maggiori sono le possibilità che la piantina non sopravviva all'inverno. Le drupacee impiegano più tempo ad attecchire rispetto alle pomacee, quindi consiglio di piantarle in primavera.
    Per la semina autunnale, consiglio di piantare meli e peri (varietà resistenti all'inverno), lamponi, ribes, uva spina, caprifoglio, aronia.
    Se non hai avuto tempo per la semina autunnale e la piantina è già stata acquistata, salvala fino alla primavera. Ad esempio, in cantina o nella neve, oppure puoi anche scavarlo nel terreno.

    risposta

Mini-forum di giardinieri

La tua email non sarà visibile