1

1 Commenti

  1. Summerman, giardiniere e giardiniere (anonimo)

    Dopo 2 anni di utilizzo del substrato minerale, condivido le mie conclusioni, che potrebbero essere utili ad altri giardinieri.

    L'“acqua minerale” si asciuga rapidamente, soprattutto nei vasi piani o realizzati con materiali naturali porosi (argilla, gesso, cemento, ecc.). Questo deve essere preso in considerazione durante l'irrigazione. Oppure aggiungi terriccio universale, manterrà l'umidità.
    Nei vasi da fiori dotati di grandi fori di drenaggio ho iniziato a posizionare una rete sul fondo per evitare la fuoriuscita dei “ciottoli”.
    Io uso la schiuma per il drenaggio. Non assorbe l'umidità e lascia defluire tutte le polveri sottili del supporto minerale. Senza tale strato di drenaggio, il fondo del contenitore diventa paludoso.
    Durante tutto il tempo di utilizzo non si è mai formata muffa nel supporto. Molto probabilmente, perché lavo tutti i componenti della miscela e utilizzo anche la cenere granulata nella composizione.
    I moscerini dei funghi sono completamente scomparsi e non compaiono più. Cioè, in pratica, l'informazione è stata confermata che questi insetti, come molti parassiti, non vivono nel terreno minerale.

    Ho leggermente modificato la composizione del supporto: ho abbandonato le scaglie di mattoni, che danno una reazione alcalina e spesso non sono disponibili per la vendita.
    Ho iniziato ad usare vasi stabili: il terreno si sbriciola molto facilmente se il contenitore viene toccato accidentalmente.

    risposta

Mini-forum di giardinieri

La tua email non sarà visibile